nov 30

CONFERENZA STAMPA CGIL-UIL-FLC CGIL-UILCOM CATANIA 29/11/2014 Comunicato stampa Cala il sipario sui teatri e sulla cultura a Catania.

SIPARIO.

 

Lunedì, con inizio alle 11, i segretari generali di Cgil e Uil Giacomo Rota e Fortunato Parisi insieme con i segretari provinciali delle organizzazioni di categoria Flc Cgil e Uilcom, Davide Foti e Giovanni Nicotra, terranno una conferenza stampa nella sala “Mico Geraci”, sede Uil, via Sangiuliano 365.

nov 25

Comunicato Stampa 25/11/2014

Comunicato Aol SIC-E

 

                                                    

COMUNICATO

 Il 20 Novembre si è tenuta l’assemblea dei lavoratori , della provincia di Catania , dell’AOL Sicilia Est dove sono presentate le modifiche alle turnazioni  in ambito AOL scaturite dall’ipotesi di accordo del 24 Ottobre 2014 tra azienda e OO.SS. incontratesi in sede di commissione turni OA.

Punto  di rilevanza del suddetto accordo , oltre alla costituzione di un gruppo su base AOA dedicato al supporto delivery ADSL in cui Catania dovrebbe contribuire con due unità , è l’incremento per le giornate del Sabato della percentuale di tecnici IS in ambito AOU , richiesto dall’azienda al fine di ridurre le lavorazioni Assurance assegnate ad impresa in tali giorni.

Nel dibattito che ne è seguito , i lavoratori hanno  manifestato tutta una serie di problematiche , di cui in gran parte eravamo già a conoscenza da tempo , ma la cui valenza nella forma  e nelle sostanza  hanno assunto  modalità ormai difficilmente sopportabili, poiché  oltre alla ormai cronica carenza di dotazioni e strumenti , di attese in tempi biblici di supporto e/o assistenza da parte delle strutture di governo in AOL , della cronica carenza di pulizia degli ambienti lavorativi solo mitigata da qualche sporadico intervento una tantum ; quello che preoccupa maggiormente è  il clima lavorativo che si percepisce nell’AOL tutta e che contribuisce fattivamente ed in gran parte al malcontento dei lavoratori.

Ci riferiamo nello specifico all’abuso consolidato dell’utilizzo delle prestazioni in banca ore e/o straordinario , in particolare in ambito JM dove l’azienda ha unilateralmente proseguito nell’applicazione di ciò che doveva essere una sospensione temporanea degli accordi del 27 Marzo 2013 , e  soprattutto sulla modalità con cui queste ore vengono “chieste” che hanno il sapore di una malcelata minaccia con  ipotetiche ripercussioni di tipo punitivo e continue pressioni verbali e non sui  lavoratori che abbiano la sventura di sbagliare una valutazione sul piano lavorativo e/o di chiudere la lavorazione con il codice non appropriato, il tutto condito dalla promessa di sanzioni di vario genere anche verso i quadri intermedi colpevoli di non attenersi a tale follia.

Tutto ciò ci sembra non in linea con quanto comunicatoci nel  recente incontro con il responsabile AOA Sud ing. Parente dove ci è stato prospettato un quadro di risultati sicuramente positivo e nel cui contesto la Sicilia Est si posiziona egregiamente.

Viene il dubbio che allora il problema si ripeta come un mantra buddista: PER GLI OBIETTIVI PERSONALI DEI SOLITI NOTI (sistema premiante) non ci si fa scrupolo di ricorrere a mezzi poco leciti , anche in contrasto con gli interessi dell’azienda , per il raggiungimento degli stessi.

Conseguentemente a quanto esposto sopra le scriventi Segreterie Territoriali , in accordo con le RSU , e su mandato dei lavoratori proclamano lo stato di agitazione con la sospensione delle prestazioni in banca ore e straordinario , fatte salve quelle riguardanti servizi di pubblica utilità , ivi comprese le giornate in festivo infrasettimanale se non entro il 10% in turnazione , dall’1 al 31 Dicembre 2014 .

Catania 25/11/2014                                      Le segreterie territoriali SLC-CGIL , UILCOM-UIL , FISTEL-CISL

nov 20

INCONTRO CON IL NUOVO ASSESSORE PER IL TURISMO E SPETTACOLO CLEO LI CALZI

li_calzi_cleo01
Incontro con il nuovo Assessore per il turismo e spettacolo Cleo Li Calzi .Con Lei Erano  presenti : Dott.ssa Angela Antinoro nuovo Capo di gabinetto e il Dott. Marcello Giacona.Con questa riunione Il nuovo assessore ha voluto far conoscere  le linee programmatiche del suo mandato .Ha da subito precisato che su questo tavolo si sarebbe affrontato il problema dei teatri in generale perché successivamente intende incontrare i rappresentanti delle singole realtà . Si è presentata in compagnia della Dott..ssa Angela Antinoro nuovo Capo Di gabinetto e con il Dott. Marcello Giacona ( nostra vecchia conoscenza) sottolineando il fatto di volere dare continuità all’assessorato precedente , essendo quest’ultimo addentro alle specifiche esigenze di ogni singola realtà culturale in Sicilia . È stata molto chiara e concisa ( a me personalmente è piaciuta molto!). È una esperta in management ed è conoscitrice sia delle realtà di governo a livello romano e a livello europeo. Ha più volte puntualizzato che purtroppo essendo cambiato il sistema a livello nazionale ( legge Bray e Franceschini)  anche i teatri siciliani devono adeguarsi a questo nuovo tipo di gestione più di tipo “economico” . Quindi che si debba passare da due fasi imprescinbili l’una dall’altra ” il RISANAMENTO” e la fase di RILANCIO.   Il primo da effettuare nel più breve tempo possibile così come ci viene imposto dal governo nazionale!  Ha detto che la legge21/2014 art.59 ( per intenderci quella che prevede un mutuo agevolato per la ristrutturazione del debito RIS) è stata svincolata da un problema di carattere tecnico e che quindi al più presto dovrebbe essere operativo. Che tiene a coinvolgere l’assessorato ai beni culturali perché Lei ritiene che lo spettacolo è cultura e la cultura stessa è motore dell’economia . Attraverso la cultura si può risollevare l’economia della nostra regione! Ma per far questo occorre SINERGIA E RETE ! Per rete intende collaborazione tra i teatri per utilizzare al meglio le nostre risorse! A tal fine chiederà anche l’aiuto dell’ANCI per agganciarci anche ai comuni siciliani. Ha parlato poi di DESTAGIONALIZZAZIONE  cioè che si deve lavorare dodici mesi l’anno perché la nostra è una regione a vocazione turistica ed è impensabile che un turista trovi un teatro o un museo chiuso ! Incentivando così anche le produzioni estive e dei cosiddetti teatri di pietra. Diversi gli interventi a carattere generale . ( la riunione è durata più di tre ore) . Per la nostra organizzazione sindacale ho chiesto che per gli enti che non beneficiano delle leggi nazionali e che quindi vivono esclusivamente del contributo regionale di separare il capitolo degli stipendi dal conto economico ( per non creare personale con stipendi a intermittenza ) !!!!! Non si può lasciare i lavoratori per mesi e mesi senza stipendio!!!!! Che vengano premiate le realtà più virtuose rispetto alle altre e una programmazione artistica almeno triennale di qualità  per dare un minimo di serenità per lo svolgimento “normale” del nostro lavoro!   Altresì la Uilcom ha chiesto che vengano nominati  al più presto gli organismi all’interno delle varie strutture preposti a governare ! (Nomine di cda , presidenti, consiglieri etc etc. Anche perché se non c’è un management capace non si possono affrontare temi di risanamento né tanto meno di rilancio !!!! ). La nostra O.S ha fatto accenno ( vista la preparazione dell’assessore sul campo) all’asse 2014 2020 dei fondi europei  ( circa dieci miliardi di euro) per far si che insieme si faccia squadra per riuscire a creare progetti volti all’utilizzo di questi fondi.Abbiamo sottolineato come Uilcom  l’urgenza per una fase di ” NORMALIZZAZIONE” anche perché si lavora meglio in un clima di serenità ! E in questi ultimi due anni di serenità ne abbiamo avuta ben poco!  Precisando che che i lavoratori sono ben disposti a produrre di più e a collaborare per il rilancio di tutto il settore ma che tutto questo debba essere coadiuvato da un management capace e una programmazione precisa e di qualità ! Infine, come Uilcom,  abbiamo chiesto un ulteriore incontro . Incontro questo che avverrà dopo che l’ assessore avrà incontrato la nostra ” governance” . Riteniamo che questo primo incontro politico sia stato interessante perché ci ha chiarito la fase programmatica del nuovo assessore , iniziamo ora la fase più difficile quella della applicazione e in tal senso vigileremo affinché il tutto venga svolto nel migliore dei modi. Cordiali saluti Rosalba Mongiovi’

nov 11

CAMBIO AL VERTICE UIL AD ANGELETTI SUCCEDE CARMELO BARBAGALLI

Uil: Angeletti si dimette, Barbagallo successore

Il segretario generale Uil Luigi Angeletti si è dimesso. Successore, come previsto, è Carmelo Barbagallo, attuale segretario generale aggiunto. Angeletti ha confermato il prossimo congresso Uil a Roma dal 19 al 21 novembre che eleggerà il nuovo Consiglio confederale e voterà sulla proposta di Barbagallo nuovo segretario generale


 
//

nov 06

Il Bellini non è una accozzaglia di Lavoratori, ma una preziosa moltitudine di Professionisti

Il prof. Maida del teatro Bellini di Catania, in poche battute ci descrive come spesso la professionalità lavorativa sia vilipesa, ” Noi Maestri d’orchestra siamo trattati come una accozzaglia di lavoratori, senza valutare il prezioso patrimonio collettivo che esprimiamo”
“L’umiliazione spesso passa anche dalla mancanza di emolumenti che ci tengono sul filo del rasoio della povertà, aspettiamo da mesi i pagamenti che non arrivano, ma andiamo avanti comunque” continua ” lo spettacolo deve continuare, lo facciamo per noi ma sopratutto per il nostro Pubblico”.