Solidarietà ai colleghi di Qè

La Segreteria Uilcom Uil di Catania esprime piena solidarietà ai lavoratori del call center Qè di Paternò.
Qê un’azienda protagonista nel territorio paternese con commesse di prestigio come Inps, Enel, Wind, che grazie alla qualità ed alla serietà dimostrata dai lavoratori di Paternò, ma provenienti anche da tutta la provincia di Catania, è diventata nel corso degli anni un vero centro di eccellenza. Malgrado gli sforzi profusi dai 600 lavoratori, non ultimo lavorare per tre mesi senza essere retribuiti, Qè che è stata gestita in modo scellerato, è diretta al fallimento. 600 famiglie perderanno la loro fonte di reddito, il territorio di Paternò ne uscirà impoverito.
Anche la Uilcom-Uil non ci sta!
Non si può più permettere a imprenditori senza scrupoli, che vengono in Sicilia solo per depauperare la nostra bella isola ed a togliere speranza alle nostre ed ai nostri giovani, il continuo sfruttamento delle nostre migliori risorse locali!
La Uilcom-Uil, a difesa del lavoro ed ancor prima dei lavoratori, chiede alle istituzioni nazionali di attivarsi per provvedere ad una risoluzione tempestiva e duratura così da evitare quella che si preannuncia come l’ennesima catastrofe sociale.

Segreteria Uilcom-Uil
Catania

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>